Archivi Giornalieri: 1 agosto 2017

Bonifico “parlante” e detrazioni per lavori di ristrutturazione.

Quando si devono effettuare delle spese per lavori di ristrutturazione edilizia, se si è intenzionati ad usufruire delle detrazioni fiscali connesse e previste dalla legge (d.p.r. n. 917/86) è necessario seguire ben precise regole.

Nel gergo comune si è soliti fare riferimento ad una particolare tipologia di pagamento, nota come bonifico “parlante”.

Si tratta di un’operazione effettuabile tramite le banche o Poste Italiane, cui le norme hanno demandato degli adempimenti connessi al pagamento di queste spese.

Come sovente accade, all’apparente rigidità normativa si accompagnano delle interpretazioni tese a smorzarle onde evitare la preclusione del godimento dei benefici fiscali a fronte di errori meramente materiali.