Archivi Giornalieri: 24 agosto 2017

La restituzione delle chiavi non sempre comporta la restituzione dell’immobile.

La restituzione delle chiavi non sempre comporta la effettiva restituzione dell’immobile locato, lo ha precisato la Corte di Cassazione con la sentenza n. 6467 del 14 marzo 2017.

Il caso

Il locatore di un immobile ad uso non abitativo citava in giudizio il conduttore moroso; in primo grado, il Tribunale dichiarava cessata la materia del contendere con riguardo alla domanda di rilascio e condannava il conduttore al pagamento dei canoni non pagati e di quelli dovuti sino alla data del rilascio dell’immobile (oltre interessi).

L’appello del conduttore veniva rigettato perchè, per quanto qui interessa, la Corte rilevava che quegli era ancora inadempiente rispetto all’obbligazione di restituzione del bene, atteso che, nonostante avesse consegnato le chiavi, non aveva portato via molti dei suoi beni, con ciò impedendo il “pieno e libero godimento del bene” da parte del locatore.