Archivi Giornalieri: 24 ottobre 2017

Case, assicurazione obbligatoria contro i terremoti in bolletta: la proposta alla Camera.

terremoto sisma

Solo il 2% delle case è assicurato contro le catastrofi. In parole povere, solo 1 casa su 50 è coperta da una polizza contro i rischi di terremoti, alluvioni ed eventi catastrofici naturali in genere. In valore assoluto: 600mila per 400mila contratti in tutto.

Ciò nonostante la maggior parte delle abitazioni italiane, quasi 8 su 10 (78%), si trovi in un’area classifica a rischio alto o medio di terremoto o alluvione. Sono questi i dati diffusi dall’Ania (l’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici) nei giorni scorsi in occasione della Giornata per la riduzione dei danni catastrofali e al centro di un incontro organizzato oggi alla Camera da Schult’z risk center e alla presenza della stessa Ania, nel corso del quale è emersa la proposta di inserire una polizza obbligatoria da pagare direttamente in bolletta. 

Assicurazione obbligatoria contro i terremoti, le ipotesi del Governo.

Il tema dell’assicurazione obbligatoria contro i terremoti è già stato al centro delle cronache durante l’estate, dopo gli ennesimi tragici eventi avvenuti lungo lo Stivale.

Allo studio del Governo, c’era un provvedimento urgente, avente l’obiettivo di contrastare l’emergenza provocata dai terremoti, con la previsione di un’assicurazione obbligatoria per la copertura da eventi sismici.