Archivi Giornalieri: 28 dicembre 2017

Condominio: l’autospurgo si paga in misura proporzionale ai millesimi.

La Corte di cassazione, con la sentenza numero 29748/2017 , ha implicitamente confermato che le spese per l’autospurgo in  condomino devono essere poste a carico del singolo condomino in misura proporzionale al valore della sua proprietà.

I giudici hanno infatti dichiarato inammissibile il ricorso promosso da alcuni condomini avverso la sentenza con la quale la Corte d’appello, in riforma di quanto affermato dal giudice di primo grado, aveva annullato la deliberazione condominiale relativa alla ripartizione delle spese per il servizio di autospurgo, posto che la stessa non era stata effettuata secondo il criterio di cui all’articolo 1123, comma 1, del codice civile.

Legittimazione.

Nel dichiarare l’inammissibilità, la Cassazione ha fatto chiarezza su un aspetto molto importante in materia di impugnazione delle delibere condominiali: la legittimazione ad agire e la legittimazione a resistere.