Archivi Giornalieri: 8 febbraio 2018

Contratto cedolare secca: i vantaggi per l’inquilino.

Il regime facoltativo della cedolare secca previsto per le locazioni comporta delle sicurezze in più e dei risparmi economici per il conduttore.

persone si stringono le mani dopo accordo su affitto

Nello stipulare il contratto di locazione, il locatore può decidere di avvalersi della cd. cedolare secca, ovverosia di un particolare regime facoltativo di tassazione, che comporta il pagamento di un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali per la parte derivante dal reddito dell’immobile.

Contratto cedolare secca: aliquota e vantaggi.

L’aliquota fissa prevista per la cedolare secca, e sostitutiva delle altre tasse, più nel dettaglio, è pari al 21% per i contratti 4+4 a canone libero e al 10% per i contratti 3+2 a canone concordato.

L’opzione per la cedolare secca, che va necessariamente comunicata dal proprietario all’inquilino, comporta anche degli indubbi vantaggi per quest’ultimo.