Le nuove tendenze: “Sicura, calda, a poco prezzo.La casa me la faccio in legno!!!!!!”

Ma quale mattone, sempre più italiani preferiscono il legno per costruire la propria casa. Costa meno, si lavora più velocemente ed è pure ecologico. Secondo le ultime rilevazioni del settore edilizio “green”, già un’abitazione su dodici in Italia è costruita così.

Probabilmente ne avete anche vista qualcuna e non l’avete riconosciuta: a meno che il compensato d’abete non sia visibile per ragioni, diciamo, estetiche, a uno sguardo “profano” la differenza sfugge.

Eppure ci sono Regioni, come il Veneto e la Lombardia, che hanno di fatto sostituito il calcestruzzo con gli assi di legno trattati. A Venezia e dintorni il rapporto è di uno a quattro, in Trentino e in Friuli le richieste oramai si contano a fatica e a Milano c’è la più alta concentrazione, in termini assoluti, di costruzioni e villette “biocompatibili”.

Alla faccia di chi investe nel cemento perché è un campo sicuro. E se anche solo per un istante avete pensato ai prefabbricati dell’emergenza, quelle soluzioni alla bisogna che conquistano le prime pagine dei quotidiani dopo ogni disastro sismico, vi sbagliate: i principali clienti dell’edilizia in legno sono famiglie normalissime, liberi professionisti di circa 40 anni e persino addetti ai lavori. (continua)

Fonte: Libero

About Massimo Montanari
Massimo Montanari, italiano, nato a Lussemburgo il 16 luglio 1961. Formatosi in Confcommercio col ruolo di Segretario delle Delegazioni di Sarsina e Mercato Saraceno, dal 2011 ha deciso di cambiare percorso lavorativo ed ha portato il suo bagaglio di esperienza nel Settore Sindacale dell'Associazione Cesenate. Attualmente si occupa di varie categorie Sindacali all'interno di Confcommercio e tra queste quella che ha avuto i maggiori risultati in termini di aumento di Associati è proprio la F.I.M.A.A. Cesena della quale è Segretario Provinciale. Buon Tennista, è anche grande appassionato di Basket ed è attivo nel mondo del Volontariato. “Malamente opera chi dimentica ciò che ha imparato". ”Tito Maccio Plauto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: