Archivi Giornalieri: 13 febbraio 2018

Canoni concordati, attestazione obbligatoria.

Attestazione obbligatoria per poter fruire delle agevolazioni fiscali nei contratti a canone concordato.

Il «bollino» potrà essere rilasciato indifferentemente sia da un’associazione dei proprietari sia da un’associazione degli inquilini, purché la sigla sia firmataria dell’accordo locale. E questo l’orientamento espresso dalla Direzione generale per la conduzione abitativa del ministero delle infrastrutture e dei trasporti in una nota del 6 febbraio scorso.

La risposta è stata fornita a seguito di un quesito posto da Confabitare (analoghi rilievi erano stati evidenziati dall’Uppi al Mineconomia). L’associazione di proprietà istante chiedeva chiarimenti in merito alle agevolazioni fiscali previste per i contratti a canone concordato disciplinati dall’articolo 2, comma 3 della legge numero 431 del 1998.