Monthly Archives: Marzo 2018

Conviene ristrutturare casa. Il fisco fa la differenza.

Conviene, grazie alla detrazione del 50%, comprare un appartamento che ha bisogno di
essere messo in ordine. Soprattutto se si trova in una buona zona.

Il bonus sulla ristrutturazione (detrazione del 50%) è richiesto nella maggior parte dei casi da chi compra una casa e fa i lavori prima di andare ad abitarvi.

È ovvio che sia così, perché le agevolazioni riguardano lavori che quasi sempre si possono fare in alloggi già occupati con grande disagio di chi ci vive, basta pensare a che cosa significa dover spostare tutti i mobili o restare senza bagno.

Se il sottotetto diventa mansarda il Comune può revocare il permesso di costruire.

Ancora una volta il giudice amministrativo affronta il tema dei cosiddetti volumi tecnici ossia quei vani che, per le loro caratteristiche, non possono essere adibiti per fini abitativi poiché destinati all’alloggio di impianti, o all’isolamento termico, ecc.

La questione analizzata è la seguente: cosa succede se dopo il rilascio di un permesso di costruire per la demolizione e ricostruzione di un immobile, il Comune verifica che l’originario sottotetto (vano tecnico) è diventato in realtà una mansarda adibita ad uso abitativo?

La vicenda. Il proprietario di un immobile, intenzionato alla sua demolizione e ricostruzione, presenta al Comune istanza per ottenere permesso di costruire.Dopo aver rilasciato il permesso di costruire, tramite silenzio-assenso, il Comune però provvede alla sua revoca dopo aver accertato che, contrariamente alle opere autorizzate, al posto di un sottotetto con funzione isolante è stato realizzata una mansarda abitabile.

Affitto breve: conviene?

I principali vantaggi economici, pratici e fiscali del contratto di affitto per breve periodo e le città d’Italia in cui fa guadagnare di più.

 Affittare gli immobili per brevi periodi permette di ridurre i costi legati alla proprietà. Nel 2017 gli affitti brevi hanno subito un notevole incremento grazie al web, che mette in contatto chi cerca un appartamento per pochi giorni e chi è disposto ad affittarlo.

L’affitto breve, destinato a crescere ulteriormente nel corso del 2018, presenta tutta una serie di vantaggi che lo rende molto più conveniente rispetto alla locazione tradizionale. Attenzione però! Il successo dipende anche dalla località in cui si trova l’immobile, senza dimenticare che se supera i 30 giorni di durata è previsto l’obbligo di comunicazione per motivi di sicurezza.