Niente agevolazione se si possiede un immobile.

Agevolazione prima casa negata se il contribuente possiede già nel comune un altro immobile accatastato come abitazione seppur utilizzato come studio professionale. Questo quanto affermato dalla Corte di cassazione nella sentenza n. 8429 depositata ieri.

Con avviso di liquidazione l’Agenzia delle entrate aveva disconosciuto al contribuente il beneficio per l’acquisto della prima casa in quanto già proprietario di altro immobile sito nel medesimo comune dell’immobile per cui era stato applicato il beneficio.

Il ricorrente aveva impugnato tale atto affermando la spettanza dell’agevolazione in quanto l’immobile da lui già posseduto era adibito a studio medico. Dopo la decisione favorevole dei giudici di primo grado la Commissione tributaria regionale ha accolto l’appello dell’Ufficio confermando la legittimità dell’avviso di liquidazione. Avverso la sentenza di secondo grado il contribuente ha proposto ricorso per Cassazione deducendo la violazione della nota II bis, art. 1 c. I lett B della Tariffa, parte prima, allegata al dpr 131/1986. (continua)

Fonte:ItaliaOggi

About Massimo Montanari
Massimo Montanari, italiano, nato a Lussemburgo il 16 luglio 1961. Formatosi in Confcommercio col ruolo di Segretario delle Delegazioni di Sarsina e Mercato Saraceno, dal 2011 ha deciso di cambiare percorso lavorativo ed ha portato il suo bagaglio di esperienza nel Settore Sindacale dell'Associazione Cesenate. Attualmente si occupa di varie categorie Sindacali all'interno di Confcommercio e tra queste quella che ha avuto i maggiori risultati in termini di aumento di Associati è proprio la F.I.M.A.A. Cesena della quale è Segretario Provinciale. Buon Tennista, è anche grande appassionato di Basket ed è attivo nel mondo del Volontariato. “Malamente opera chi dimentica ciò che ha imparato". ”Tito Maccio Plauto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: