Archivi Giornalieri: 12 aprile 2018

La ricetta di FIMAA per il rilancio del settore immobiliare.

 

Lotta all’abusivismo, Local tax e Incremento della deducibilità Imu per immobili strumentali al turismo. 

Roma 12 aprile 2018 – In questo clima di incertezza politica, da dove bisogna partire per rilanciare l’immobiliare?

È questo il tema cardine sul quale si è incentrata la discussione all’interno del Consiglio Nazionale FIMAAFederazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia – riunitosi a Roma e che, nell’auspicare in tempi brevi la formazione di un governo alla guida del Paese, ha formulato tre proposte imprescindibili per il rilancio del settore:

– Continuare il contrasto all’abusivismo e alla concorrenza sleale applicando il principio ‘nel mercato le regole devono essere rispettate e valere per tutti indistintamente’;

– Riordinare, semplificare e ridurre la tassazione locale, introducendo un’unica imposta comunale sugli immobili – la ‘local tax’ – che includa tutti gli attuali tributi locali che gravano sugli stessi, rendendola totalmente deducibile per gli immobili strumentali delle imprese; 

– Incrementare la quota di deducibilità dell’IMU sugli immobili strumentali per le attività legate al turismo.