Luce e gas: “maggior tutela” sino al 2020.

Per effetto del decreto Milleproroghe, la liberalizzazione per le tariffe di luce e gas è rinviata al 2020. I consumatori avranno ancora un anno in più per usufruire delle tariffe luce e gas stabilite dall’Arera.

La liberalizzazione per le tariffe di luce e gas è rinviata al 2020. I consumatori avranno ancora un anno in più per usufruire delle tariffe luce e gas stabilite dall’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera).

Slitterà di un anno, ossia dal 1° luglio 2019 al 1° luglio 2020, la fine del regime di maggior tutela nel settore del gas naturale e dell’energia elettrica.

Luce e gas, “maggior tutela” rinviato al 2020.

E’ stata la maggioranza a votare un emendamento al decreto Milleproroghe n. 91/2018, approvato ieri dal Senato, grazie al quale è procrastinata al 1° luglio 2020 la fine dei prezzi di maggior tutela per l’energia elettrica e il gas. La ratio del rinvio è da ricondurre alla necessità di procedere ad una riforma che possa coniugare migliori prezzi per gli utenti e trasparenza nelle tariffe.

A fare da sfondo un grave ritardo nel processo di implementazione della riforma e i tentennamenti sulla chiusura d’ufficio dei prezzi tutelati. Per due anni le tariffe continueranno ad essere stabilite ogni tre mesi dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico in base alle quotazioni internazionali degli idrocarburi. Poi dal 2020 si passerà definitivamente a quello libero.

«Vogliamo utilizzare questo periodo di tempo concesso dal Parlamento per migliorare le condizioni per la realizzazione di un sistema competitivo che sia in grado di coniugare migliori prezzi per il consumatore – evidenzia in una nota il sottosegretario allo Sviluppo economico con deleghe all’Energia, Davide Crippa con sicurezza e tranquillità delle famiglie, con contratti luce e gas chiari, trasparenti e senza condizioni vessatorie nei loro confronti».

 

About Massimo Montanari
Massimo Montanari, italiano, nato a Lussemburgo il 16 luglio 1961. Formatosi in Confcommercio col ruolo di Segretario delle Delegazioni di Sarsina e Mercato Saraceno, dal 2011 ha deciso di cambiare percorso lavorativo ed ha portato il suo bagaglio di esperienza nel Settore Sindacale dell'Associazione Cesenate. Attualmente si occupa di varie categorie Sindacali all'interno di Confcommercio e tra queste quella che ha avuto i maggiori risultati in termini di aumento di Associati è proprio la F.I.M.A.A. Cesena della quale è Segretario Provinciale. Buon Tennista, è anche grande appassionato di Basket ed è attivo nel mondo del Volontariato. “Malamente opera chi dimentica ciò che ha imparato". ”Tito Maccio Plauto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: