Daily Archives: 10 Giugno 2019

Tributi a carico dell’inquilino se è previsto nel contratto.

Gli immobili degli enti non commerciali sono esenti solo se l’attività che lì viene svolta è “non commerciale”, cioè gratuita o con corrispettivi simbolici, senza che rilevial riguardo il convenzionamento con il Servizio sanitario nazionale. È legittima, inoltre, la clausola contrattuale con cui il proprietario dell’immobile trasla sul conduttorel’imposta comunale patrimoniale. Sono alcune delle più interessanti (e recenti) affermazioni della Corte di cassazione in materia di Ici-Imu.

La casa all’ex convivente La prima decisione riguarda l’equiparazione del convivente al coniuge, per la soggettività passiva Imu. Se. condo l’articolo 4, comma 12-quinquies, del D116/2012; ai soli fini dell’applicazione dell’Iran, l’assegnazione della casa coniugale al coniuge disposta in sede di separazione o divorzio, «si intende in ogni caso effettuata a titolo di diritto di abitazione». Nel caso affrontato dalla Corte (sentenza 11416/2019), vi era stata la separazione di una coppia di fatto, con assegnazione dell’abitazione a uno degli ex conviventi, insieme ai figli minori.

La Cassazione ha preso le mosse da una rassegna di disposizioni civilistiche che, in termini di tutela del diritto a occupare la casa “familiare”, pongono sugo stesso piano i figli minori nati fuori dal matrimonio e quelli nati nel matrimonio. (continua)