SI PUÒ LAVARE L’AUTO NEL CORTILE CONDOMINIALE?

Lavare la propria auto nel cortile condominiale può facilmente scatenare animate controversie tra i residenti, specialmente se espressamente vietato dal regolamento condominiale e da normative ambientali.

Scopriamo insieme quando e dove è effettivamente permesso lavare con cura la propria vettura, e come agire correttamente a seconda delle circostanze per evitare di infrangere la legge.

Le normative sul lavaggio dell’auto su strada.

Quando si considera il lavaggio dell’auto in luoghi pubblici, è essenziale informarsi preventivamente riguardo le leggi e normative applicabili.

Lavare l’auto in strada non è di per sé un reato ,tuttavia può comportare la violazione del Decreto Legislativo n.152 del 2006, che regolamenta le questioni ambientali, e del Codice della strada. Quest’ultimo, in particolare con l’articolo 15, proibisce di sporcare la strada o le sue pertinenze, vietando il lancio di rifiuti o oggetti dai veicoli, sia in sosta che in movimento.

Lavare l’auto in strada può dunque esporre a sanzioni pecunarie (multe da 105 a 422 euro) se si utilizza acqua pubblica senza autorizzazione o se si crea un pericolo per la circolazione.

È consigliabile, quindi, preferire gli autolavaggi autorizzati. (continua)

Fonte: Immobiliare.it

 

About Massimo Montanari
Massimo Montanari, italiano, nato a Lussemburgo il 16 luglio 1961. Formatosi in Confcommercio col ruolo di Segretario delle Delegazioni di Sarsina e Mercato Saraceno, dal 2011 ha deciso di cambiare percorso lavorativo ed ha portato il suo bagaglio di esperienza nel Settore Sindacale dell'Associazione Cesenate. Attualmente si occupa di varie categorie Sindacali all'interno di Confcommercio e tra queste quella che ha avuto i maggiori risultati in termini di aumento di Associati è proprio la F.I.M.A.A. Cesena della quale è Segretario Provinciale. Buon Tennista, è anche grande appassionato di Basket ed è attivo nel mondo del Volontariato. “Malamente opera chi dimentica ciò che ha imparato". ”Tito Maccio Plauto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: