Tag Archives: bonus facciate

Bonus facciate 2021: le novità.

Ecco le novità Enea sul bonus facciate per interventi di efficientamento energetico come da vademecum aggiornato al 25 gennaio 2021
facciate di case

Interventi di efficientamento energetico facciate.

Enea nel Vademecum aggiornato al 25 gennaio 2021 (sotto allegato) prevede alcune novità per quanto riguarda la documentazione che deve essere inviata all’Agenzia al fine di beneficiare del bonus facciate del 90%.

Come chiarisce Enea però “il presente Vademecum riguarda esclusivamente gli interventi sulle strutture opache verticali delle facciate esterne per i quali occorre trasmettere i dati all’ENEA, cioè quelli influenti dal punto di vista energetico o che interessino il rifacimento dell’intonaco per oltre il 10% della superficie disperdente lorda complessiva degli edifici esistenti ubicati nelle zone A o B ai sensi del D.M. n. 1444 del 2 aprile 1968, che rispettino i requisiti richiesti.” (continua)

Fonte:StudioCataldi.it

 

Bonus facciate: mosaico in vetromattone rientra?

L’Agenzia delle Entrate sul bonus facciate per i lavori sul mosaico.

Con la risposta a interpello n. 287 del 28 agosto 2020 l’Agenzia delle Entrate risponde che sì, il bonus facciate è ammesso anche per l’intervento di rifacimento completo del rivestimento esterno in tessere di mosaico delle facciate lato strada.

studio detrazioni fiscali
Vediamo quindi l’iter percorso dall’Ufficio nel fornire la risposta in questione: prima però concediamoci un breve ripasso delle norme che riguardano la detrazione del bonus facciata ed in particolare vediamo quali interventi sulla facciata sono agevolabili con la misura in parola.

Bonus facciate 2020: quali i lavori sulla facciata?

Ricordiamo che essa è stata introdotta dalla Legge di Bilancio per il 2020 (la legge n. 160/2019) che, in particolare, se ne occupa ai commi da 219 a 224 dell’art. 1.

Si tratta di una detrazione dall’imposta lorda del 90%, senza limiti di spesa, da effettuarsi sulle spese sostenute per interventi sulla facciata e da ripartire in dieci quote annuali di pari importo nell’anno in cui sono sostenute le spese ed in quelli successivi.

Secondo le attuali previsioni sono agevolabili le spese sostenute nel 2020. (continua)

Fonte:Lavorincasa.it

Facciate, agevolazione estesa ai titolari di reddito d’impresa.

Detrazione del 90% in dieci quote annuali costanti per chi, nel 2020, decida di riqualificare la facciata esterna del proprio edificio. Platea ampia inoltre tra i soggetti beneficiari dell’agevolazione vista l’estensione, oltre che alle persone fisiche e ai lavoratori autonomi, anche al mondo delle imprese.

Agevolabili infine non solo la semplice pulitura o tinteggiatura della facciata ma anche interventi su balconi, su grondaie, sui cornicioni nonché sui cappotti termici. Sono questi i principali aspetti presenti nella circolare esplicativa n. 2/E dell’Agenzia delle entrate. L’agevolazione. Pubblicate le istruzioni dell’Agenzia delle entrate per usufruire del cosiddetto bonus facciate.

La detrazione, da ripartire in dieci quote annuali costanti, è pari al 90% della spesa sostenuta senza limiti di tetto massimo detraibile e di spesa ammissibile. Gli edifici sui quali si eseguiranno interventi finalizzati al recupero della struttura opaca del perimetro esterno (vale a dire tutti gli elementi che compongono l’involucro esterno dell’edificio esclusi infissi e vetrate) dovranno però interessare gli immobili (di qualsiasi categoria catastale) che si trovino nelle zone A e B del decreto ministeriale n. 1444/1968. (continua)

Fonte:ItaliaOggi