Category Archives: News

Bonus affitti 2020: come funziona.

Come funziona il bonus affitti 2020, il nuovo credito d’imposta introdotto dal D.L. Rilancio riguardante i canoni di locazione, leasing o concessione di immobili a uso non abitativo.

Una delle maggiori problematiche è stata quella relativa tematica delle c.d. locazioni commerciali. Infatti, nonostante il lockdown, molti commercianti hanno dovuto comunque continuare a pagare gli affitti dei propri locali pur non potendo svolgere la propria attività.

Bonus affitti nel D.L. Cura Italia.

Già con il D.L. Cura Italia la materia, particolarmente “sensibile”, è stata oggetto di una norma ad hoc. Il legislatore ha previsto un credito d’imposta per botteghe e negozi, pari al 60% del canone di locazione, relativo al mese di marzo.
Tale credito d’imposta, riservato agli esercenti attività d’impresa, è stato concesso per l’anno 2020 per gli immobili rientranti nella categoria catastale C/1. Il nuovo “bonus” presente nel D.L. Rilancio appare potenziato sia dal punto di vista dei soggetti che possono beneficiarne, sia dal punto di vista delle tipologie di immobili che consentono di accedere al bonus. Ma non mancano anche dei “paletti”. (continua)
Fonte:StudioCataldi

 

Incentivi per chi cambia auto.

Incentivi auto, l’emendamento al decreto Rilancio

Arrivano fino a 3.500 euro gli incentivi per chi acquista un’auto euro 6 e ne rottama uno vecchio. È stata la commissione Bilancio della Camera ad approvare un emendamento, che stabilisce un bonus statale di 1.500 euro, se il venditore fa uno sconto di almeno altri 2.000 euro, per chi rottama un mezzo di almeno 10 anni di vita. Il testo è stato approvato dalla commissione Bilancio e lunedì arriverà 6 luglio in assemblea.

La ratio è quella di smaltire le macchine rimaste invendute nel corso della chiusura per la pandemia.

Auto, senza rottamazione incentivo dimezzato

In caso di mancata rottamazione l’incentivo è dimezzato senza rottamazione. Il bonus è valido per gli acquisti effettuati tra il 1° agosto e il 31 dicembre 2020, per le auto con limiti di emissioni tra 61 e 110 grammi a chilometro e con prezzo fino a 40mila euro (al netto dell’Iva). (continua)

Fonte:StudioCataldi

Superbonus al 110%, chiave per il rilancio.

Se ne parla da settimane, e il suo effetto potrebbe essere dirompente. Si tratta del cosiddetto Superbonus al 110%, provvedimento compreso nell’ultimo decreto Rilancio.

L’obiettivo del provvedimento, in vigore dal prossimo primo luglio fino al 31 dicembre 2021 (a parte le case di edilizia popolare, per le quali è esteso al 2022) è molto chiaro: rilanciare un comparto che ha sofferto la crisi legata al Covid-19, ma che rappresenta una delle spine dorsali del tessuto economico.

PER COSA CHIEDERLO.

Il Superbonus può essere richiesto per alcuni interventi. Il primo è l’isolamento termico delle superfici che ricoprono l’edificio, purché superino il 25% dell’area disperdente. Per essere considerato valido, deve riguardare almeno il 25% della superficie , per esempio,  il cappotto termico.

Il Superbonus al 110% copre anche gli interventi sulle parti comuni degli immobili, di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti di riscaldamento e raffrescamento a condensazione, purché almeno di classe A.

Detrazioni anche per chi vive in una casa unifamiliare. In questo caso il Superbonus è legato alla sostituzione di un impianto di climatizzazione invernale obsoleto con un sistema a pompa di calore, anche ibrido o geotermico. (continua)

Fonte:LaRepubblica