Category Archives: Normative

Riscaldamento, mix d’interventi con il superbonus.

Il Superbonus 110% scatta anche  per gli interventi che prevedono la sostituzione (parziale o totale) degli impianti di condizionamento invernale con altri a maggiore efficienza  come pompe di calore, caldaie a condensazione, sistemi ibridi.

Purché sia garantito il “salto” di due class sotto l’aspetto della normativa energetica e combinabili con l’integrazione trainata dagli impianti per la produzione di energia rinnovabile da fotovoltaico. Un approccio diverso agli incentivi del decreto Rilancio che va letto (e utilizzato) in modo adeguato, se si vuole scommettere su costruzioni capaci di fare la differenza Quali le regole di base?

Primo: occorre verificare la possibilità di procedere con un approccio il più possibile integrato, che contempli l’isolamento dell’involucro oltre alle migliorie degli impianti.

Un edificio ,soprattutto quando ci riferiamo alle dimensioni di un condominio ,è sempre un organismo complesso.

Per questo, il problema dell’ inefficienza e dei consumi eccessivi va risolto in maniera sistematica. In una piramide di priorità, occorre sempre verificare la possibilità di agire per ridurre i fabbisogni del fabbricato attraverso un’azione sull’involucro. (continua)

Fonte:IlSole24Ore

Decreto antifrodi: cosa cambia per il Superbonus 110%.

uomo con naso da bugiardo tiene soldi in mano

Per evitare comportamenti fraudolenti anche in relazione all’utilizzo del Superbonus e dei bonus casa il Governo approva il decreto antifrodi.

Listini di riferimento.

Il decreto prevede, al fine di evitare l’aumento delle fatture da parte delle imprese, dei listini di riferimento con fasce di prezzo fisse, che dovranno essere rispettate per ogni tipo di intervento e per le varie tipologie di edifici.

Per i profili di rischio sospensione per 30 giorni.

Il decreto antifrode prevede che, in relazione a chi beneficia dei bonus per la casa che ammettono come opzione la cessione del credito, in presenza di profili di rischio, l’Agenzia delle Entrate ha la facoltà sospendere fino a 30 giorni l’utilizzo della cessione del credito.

Questo periodo di sospensione è previsto per dare la possibilità alla stessa di effettuare i dovuti accertamenti e approfondimenti. (continua)

Fonte:StudioCataldi

Bonus facciate per intero al singolo condomino.

Per l’Agenzia delle entrate il bonus facciate è fruibile per intero dal solo condomino che si è fatto carico delle spese.

Bonus facciate al condominio.

Potrà usufruire del bonus facciate per l’intera spesa anche il singolo condomino che ha sostenuto, in esecuzione di quanto indicato espressamente e accettato negli atti di compravendita con tutti gli altri condomini, tutto l’onere.

Così l’Agenzia delle Entrate nell’interpello n. 628 del 28 settembre risponde ad un quesito posto da una fondazione, ab origine proprietaria di tutto l’edificio, che ha poi venduto alcuni appartamenti.

Negli atti di compravendita, la fondazione ha assunto esplicitamente l’impegno (inserito nel rogito di compravendita), accettato da tutti gli altri proprietari delle abitazioni, ad eseguire alcuni lavori sul complesso immobiliare. Chiede dunque l’istante di poter fruire del bonus facciate per l’intera spesa relativa ai lavori condominiali che si è impegnato a sostenere. (continua)

Fonte:StudioCataldi