Archivi Giornalieri: 13 agosto 2018

Locazioni: niente restituzione se l’immobile resta occupato dai mobili.

Per la Cassazione l’obbligazione di restituzione non è adempiuta se nell’immobile restano i beni del conduttore. Irrilevante che il rilascio sia avvenuto ex art. 608.
Deve ritenersi inadempiuta l’obbligazione di restituzione dell’immobile locato prevista dall’art. 1590 c.c. qualora il locatore non ne riacquisti la completa disponibilità: la mora e gli effetti di cui all’art. 1591 c.c. si producono anche ove il locatore torni formalmente in possesso del bene, ma questo sia inutilizzabile perché ancora occupato dai beni mobilio del conduttore.
Lo ha chiarito la Corte di Cassazione, prima sezione civile, nella sentenza n. 20146/2018 pronunciandosi sulla domanda si una società che si era vista respingere la domanda di ammissione tardiva in una procedura fallimentare per alcuni crediti.
Uno di questi aveva ad oggetto, oltre agli oneri condominiali e alle spese di ripristino dei locali, l’indennità di occupazione maturata relativamente a un immobile locato alla società fallita, sul presupposto che il locale in questione (per cui era intervenuta esecuzione forzata) non fosse stato rilasciato libero da beni mobili al termine del rapporto locatizio.