Ecobonus per caldaie, infissi, climatizzatori: detrazioni del 65% e del 50% anche nel 2020.

Nuove caldaie a basso impatto ambientale, infissi ad alta efficienza ma anche climatizzatori di ultima generazione e dispositivi per la domotica che consentono di controllare la temperatura della casa a distanza. Sono solo alcune delle soluzioni che offre il mercato per rendere il proprio appartamento più confortevole e contemporaneamente le bollette meno salate.

Su tutte queste soluzioni, anche per il 2020, sarà possibile usufruire dell’Ecobonus. La detrazione del 65% o del 50% sulle spese sostenute per l’efficientamento energetico è inserita nella legge di Bilancio in corso di approvazione in queste settimane.

Così come avvenuto negli scorsi anni, l’Ecobonus sarà rinnovato per un altro anno (fino al 31 dicembre 2020) così come tutti gli altri sconti fiscali – ad esempio bonus ristrutturazione e bonus mobili previsti per chi decide di investire sul proprio immobile.

ECOBONUS, C’È LA PROROGA. Sulle spese sostenute per l’efficientamento energetico del proprio immobile è previsto uno sconto fiscale Irpef del 65 o del 50%. Da quando è stato introdotto, l’Ecobonus è senza dubbio uno degli strumenti più utilizzati dai contribuenti che nel corso degli anni hanno deciso di cambiare gli infissi o sostituire la vecchia calderina con una più efficace. (leggi l’articolo)

Fonte:IlSecoloXIX

About Massimo Montanari
Massimo Montanari, italiano, nato a Lussemburgo il 16 luglio 1961. Formatosi in Confcommercio col ruolo di Segretario delle Delegazioni di Sarsina e Mercato Saraceno, dal 2011 ha deciso di cambiare percorso lavorativo ed ha portato il suo bagaglio di esperienza nel Settore Sindacale dell'Associazione Cesenate. Attualmente si occupa di varie categorie Sindacali all'interno di Confcommercio e tra queste quella che ha avuto i maggiori risultati in termini di aumento di Associati è proprio la F.I.M.A.A. Cesena della quale è Segretario Provinciale. Buon Tennista, è anche grande appassionato di Basket ed è attivo nel mondo del Volontariato. “Malamente opera chi dimentica ciò che ha imparato". ”Tito Maccio Plauto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.